Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2011

Care tutte e cari tutti,

su suggerimento di un articolo di AAM – Terra Nuova di questo mese io e la mia consorte abbiamo deciso di sperimentare il tecnodigiuno.  Consiste nel fare a meno per un certo periodo di tempo di tutta o parte della tecnologia che aiuta (ma a volte invade) le nostre vite.
L’articolo consiglia di partire dallo spegnere la televisione, il cellulare e il computer, per poi passare a dimenticarsi dell’auto, dell’energia elettrica, del cibo confezionato fino ad arrivare ad un tecnodigiuno integrale che porta a fare a meno di tutto ciò che è stato prodotto utilizzando energia, anche se con qualche inevitabile compromesso affinché l’esperienza sia davvero realizzabile.
Quello che noi ci proponiamo di fare è un tecnodigiuno parziale: abbiamo cercato di individuare un periodo idoneo, in cui il lavoro ci permetterà una pausa – che per noi coinciderà  con le due settimane a cavallo tra il 2011 e il 2012 – e tenteremo di fare a meno di cellulare e computer (la tv l’abbiamo messa via da tempo).

L’idea ci solletica molto, e già ci stiamo chiedendo chissà quanti libri leggeremo o quante passeggiate con Yuma faremo, o chissà quanti cibi cucineremo… insomma: ci vengono in mente moltissimi modi entusiasmanti per utilizzare questo tempo “liberato”.

Se qualcuno di voi vuole unirsi in toto o in parte al digiuno, sarà bello scambiarci impressioni, riflessioni e magari alla luce dell’esperienza vissuta programmare un bel digiuno integrale e condiviso per la prossima estate.

Read Full Post »

Quando cerco ricette vegane o consigli sull’autoproduzione, uno dei siti che leggo è quello di Erbaviola: donna che sa il fatto suo e difende le sue idee con forza e intelligenza, grande dispensatrice di consigli non solo culinari. Ha pubblicato diversi libri, tra cui l’ultimo “Scappo dalla città”, che, come recita il sottotitolo, è un manuale pratico di downshifting (ancora non l’ ho letto). Ho scoperto da poco che è stata contattata dalla redazione di Geo&Geo, programma in onda su Rai Tre ( chi non lo conoscesse, può andare qui) e finora ha fatto interventi molto interessanti per chi si occupa o familiarizza o simpatizza con l’autoproduzione: come coltivare le patate e lo zenzero nei sacchi di tela, come fare un sapone da lavatrice (sia solido che liquido) partendo dalle saponette di marsiglia, come fare un’ottima maschera per capelli o una bevanda che aiuti a ripulire l’intestino partendo dai semi di lino. Se siete interessati trovate le puntate qui.

Buona visione e buona autoproduzione!

Read Full Post »