Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2013

Vin brulè, torte, fiabe per bambini intorno al fuoco, biciclette di luce, zirudele cantate con la chitarra, giochi di fuoco e tamburi e per finire concerto acustico di un gruppo molto molto bravo.
Incuriositi? E allora venerdì 15 febbraio spegnete le luci, uscite di casa e venite qui!

m'illumino di meno 2013 2

Annunci

Read Full Post »

Oggetti liberati

L’altro giorno, mentre spmrs-doubtfireazzavo via dalle scale gomitoli di peli della cara Yuma, pensavo che forse avrebbe potuto avere un senso comprare un apspirapolvere, quelli monocorpo, in modo da poter pulire con relativa praticità e maggior efficacia.

Devo dire che sebbene la vecchia scopa sia molto più ecologica (quanto risparmio di plastica e corrente elettrica!), il risultato per chi vive in campagna e ha un cane che dorme in casa non è molto soddisfacente: si ha  l’impressione che i peli e la polvere più che essere domati da scopa e paletta  cambino semplicemente di posto, sollevandosi in simpatiche nuvole grigie che svolazzano qua e là per poi depositarsi sui panni stesi, o sulle pedane, o su me stessa. Quindi l’idea dell’aspirapolvere si è fatta strada nella mia testa come la soluzione i-d-e-a-l-e.
Nonostante queste motivazioni però, devo ammettere che mi scocciava parecchio pensare di andare a comprarne uno, andare in quei megastore mi mette un po’ di malumore, e poi generare in un nuovo rifiuto da smaltire,  ce ne sono già così tanti…

E allora  – ho pensato – chissà che tra le mie conoscenze non ci sia qualcuno che se ne vuole liberare, magari perchè ha preso la versione più moderna e ha in casa quell’aggeggio tondo che si muove autonomamente per casa aspirando da solo, oppure perchè senza cani e senza campagna, una casa viene pulita benissimo con solo l’uso della praticissima scopa.

Insomma: molto fiduciosa mando una mail a diversi miei contatti chiedendo se qualcuno ha un aspirapolvere che non usa più e di cui si vuole liberare, anche perchè preferisco di gran lunga pagare un amico che m+ediaworl-d. E… nel giro di una mezza giornata ho ricevuto ben due risposte positive!
Quindi a breve in casa un vecchio aspirapolvere dimenticato tornerà a nuova vita, io non dovrò lottare con le nuovole di pelo e polvere e nessun nuovo rifiuto andrà a pesare sull’ambiente… nè sulla mia coscienza! 🙂
Come dicevo anche qui, chissà quante cose che a voi servono stanno solo aspettando di venire liberate da sgabuzzini e cantine di persone amiche!

Read Full Post »